Portale Trasparenza Comune di Gavardo - UFFICIO COMMERCIO

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Articolazione degli uffici

UFFICIO COMMERCIO

Responsabile: Calzoni Gianluca
Struttura organizzativa di appartenenza: AREA ECONOMICO FINANZIARIA

COMUNICAZIONI CESSIONI DI FABBRICATO

Prevista dall'art. 12 del Decreto legge 59/78, convertito in legge 191 dello stesso anno (Legge 18 maggio 1978, n. 191), è stata sostanzialmente assorbita dalla registrazione dei contratti riferiti all'immobile(vendita , locazione ecc.).

Non sussistendo più l'obbligo di comunicazione all'autorità di p.s. (decreto legislativo 14.03.2011 nimero 23, art. 3 comma 3, che ha sancito l'assorbimento dell'obbligo della comunicazione di cessione di fabbricato nella registrazione del contratto - vendita/affitto - presso l'Ufficio del Registro), l'Ufficio Commercio e Tributi ritirerà solo ed esclusivamente le comunicazioni di cessione fabbricato relative al comodato d'uso (superiore ai trenta giorni).

Le disposizioni relative all'assorbimento della comunicazione non si applicano circa l'ospitalità fornita a stranieri (solo extracomunitari).

Rimane, per tale categoria, l'obbligo di comunicazione entro 48 ore all'autorità locale di p.s. da parte di colui che a qualsiasi titolo, da alloggio ovvero ospita uno straniero (extracomunitario) o apolide, ovvere cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili. Tale obbligo viene assolto con la consegna della comunicazione di ospitalità (e non della cessione di fabbricato) all'Ufficio Anagrafe del Comune.

 Modulo Comunicazione ospitalità

 Modulo Cessione Fabbricato

ATTIVITA’ PRODUTTIVE E COMMERCIALI  (Vedi anche Sportello Unico Attività Produttive)

Normativa di riferimento

• Decreto Legislativo 31.03.1998 n. 114;


•Decreto Legislativo 59/2010;


•Legge Regionale n. 6/2010;


 

COMMERCIO ALL’INGROSSO

Per commercio all’ingrosso si intende l’attività svolta da chiunque professionalmente acquista merci in nome e per conto proprio e le rivende ad altri commercianti, all’ingrosso o al dettaglio, o a utilizzatori professionali o ad altri utilizzatori in grande.

L'attività commerciale può essere esercitata con riferimento ai seguenti settori merceologici: alimentare e non alimentare.

In ogni caso, è richiesto il possesso dei requisiti da autocertificare con la SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività) da presentare al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive). 

COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA

Per tutte le tipologie vi sono due  settori merceologici: ALIMENTARE E NON ALIMENTARE.

Il richiedente deve risultare in possesso dei requisiti morali e, nel caso di commercio nel settore alimentare, di un requisito professionale come da art. 71 del Decreto Leslativo n .59/2010.

Riteniamo opportuno precisare che per la vendita al dettaglio dei prodotti alimentari è prevista la figura del delegato sia in caso di società sia in caso di ditte individuali come per l’attività di somministrazione alimenti e bevande.

Per gli esercizi di vicinato il Comune non rilascia alcuna autorizzazione in quanto l’interessato dovrà presentare telematicamente al SUAP la SCIA  Modello A.

Al modello di cui sopra dovrà essere allegata l’attestazione ( in originale ) del versamento sul Conto Corrente Postale 13707252 intestato all’Azienda Sanitaria Locale di Brescia ( attualmente euro 36,00 ).

La SCIA  modello B deve essere utilizzato per i seguenti casi : subingresso, cessazione di attività, sospensione/ripresa dell’attività, cambiamento di ragione sociale e modifica soggetti titolari dei requisiti.

La ricevuta telematica, costituisce titolo per l’immediato avvio dell’attività.

Per le medie strutture di vendita il Comune rilascia un’autorizzazione previa presentazione del modello COM.2 da parte dell’interessato.

Per quanto attiene le grandi strutture di vendita il Comune deve attenersi al parere di una Conferenza dei Servizi ( Comune, Provincia e Regione ).

 

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ( Ambulante )

 E’ disciplinato dalla delibera della Giunta Regionale n. 8/8570 del 03.12.2008 ( B.U.R.L. 15.12.2008 n. 51 S.O ) provvedimento conseguente alla Legge Regionale n. 8 del 31.03.2008 di modifica ed integrazione alla Legge Regionale 21.03.2000 n. 15 “ Norme in materia di commercio al dettaglio su aree pubbliche “.

Si tratta delle attività di vendita esercitate su suolo pubblico, nei mercati, nei posteggi o in forma itinerante.

Il rilascio delle autorizzazioni per il commercio ambulante in forma itinerante è di competenza del Comune di residenza del titolare ( o di sede legale nel caso di Società ): è necessaria la presentazione di una domanda e l’autorizzazione viene rilasciata entro novanta giorni, previo verifica dei requisiti morali e professionali ( solo per la vendita di generi compresi nel settore alimentare ) del richiedente.

Relativamente al mercato settimanale del Mercoledì che si svolge sul territorio comunale ( PIAZZA ALDO MORO ) i posteggi risultano attualmente tutti occupati dagli operatori commerciali.

Il Comune ( personale della Polizia Locale ) provvede ad assegnare i posteggi che si rendono disponibili a quegli operatori presenti nella giornata, sulla base di apposita graduatoria che tiene conto dell’anzianità di spunta.

L’operatore interessato alle operazioni di spunta nel mercato settimanale del mercoledì a GAVARDO deve presentare apposita istanza ( in carta legale – attualmente marca da bollo euro 16,00) unitamente alla fotocopia dell’autorizzazione per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, entro il 31.12 di ogni anno e la stessa sarà ritenuta valida per l’anno successivo. Domanda partecipazione spunta mercato

 

DISTRIBUTORI CARBURANTI

Sul B.U.R.L. n. 24 – 3° S.O. del 29.06.2009 – sono stati pubblicati alcuni nuovi provvedimenti inerenti gli impianti di distribuzione carburanti ed il testo coordinato della Legge 24/2004:
1. la d.c.r. 12.05.2009 n. VIII7834 – programma di qualificazione ed ammodernamento della rete di distribuzione carburanti in attuazione all’art. 3, comma 1, della Legge Regionale 24/2004;
2. la d.g.r. 11.06.2009 n. 8/9590- procedure amministrative relative all’installazione degli impianti e all’esercizio dell’attività di distribuzione dei carburanti ( art. 3, comma 2, Legge Regionale 24/2004 );
3. il d.d.s. 10.06.2009 n. 5700 – atto ricognitivo degli impianti di distribuzione carburanti;
4. il testo coordinato della Legge 5/10/2004 n. 24.

In attuazione a quanto previsto dalla Legge Regionale 24/2004, in particolare dall’art. 3, comma 2, la Giunta Regionale ha approvato i provvedimenti relativi agli indirizzi generali per i Comuni sugli orari ed i turni di apertura dei distributori di carburante con propria deliberazione 21.10.2009 n. 8/10359 ( B.U.R.L. – S.O. n. 44 del 02.11.2009 ). I punti principali del provvedimento sono stati trasmessi ai titolari degli impianti di distribuzione carburanti siti sul territorio comunale con nota dell’11.11.2009 prot. 0015182.-

 RIVENDITE DI GIORNALI E RIVISTE

Sono isciplinate dal Decreto Legislativo 24.07.2001 nr. 170 e dalla Delibera della Giunta Regionale VII/549 del 10.07.2002..

Il Comune ha predisposto  un apposito “ piano di localizzazione “ ( approvato con deliberazione del Consiglio Comunale ) nel quale sono stabiliti i criteri autorizzativi per le nuove attività: numero autorizzazioni, loro localizzazione, distanze ed i criteri per i punti vendita non esclusivi ovvero per la vendita presso altri esercizi (tabaccherie, bar, distributori carburanti, supermercati).

L’autorizzazione è rilasciata dal Comune.

ALTRE ATTIVITA’ COMMERCIALI

Per eventuali necessità il personale dell’Ufficio Commercio è a disposizione per illustrare le varie procedure.

Tel. 0365 / 377441 Fax. 0365/377417 e-mail : tributi.commercio@comunegavardo.it

 VARIE

 Gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio per :
• Occupazioni del suolo pubblico temporanee e permanenti. Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 10.05.2006 “ Esame ed approvazione delle modifiche alla disciplina generale delle tariffe del canone di occupazione spazi ed aree pubbliche “ e deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 del 10.05.2006 “ Esame ed approvazione delle modifiche al regolamento C.O.S.A.P. approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 69 del 25.11.1998, come successivamente modificato ed integrato;                                    Modulo occupazione d'urgenza   Modulo Occupazione Temporanea
• Procedure relative al rilascio delle licenze per l’esercizio dello spettacolo viaggiante in occasione della Fiera di GAVARDO e della VALLE SABBIA ( fine aprile / primi di maggio ) – Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 64 del 28.11.2002 - Periodo presentazione domande di partecipazione Fiera di Gavardo 2014 - Spettacoli Viaggianti.
• Procedure relative al rilascio delle concessioni per l’esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche in occasione della tradizionale Fiera di GAVARDO e della VALLE SABBIA ( fine aprile / primi di maggio ) – Regolamento approvato con deliberazione n. 64 del 28.11.2002 - Termine ultimo presentazione domande di partecipazione alla Fiera di Gavardo 2014 - esercizio attività di commercio su aree pubbliche.

      - Domanda partecipazione Spunta Fiera
• SCIA Modello A + scheda 2 per feste popolari, manifestazioni temporanea per somministrazione alimenti e bevande;
• Distribuzione modelli 730;
• Distribuzione del modello UNICO ( ex modello 740 ) e relativi allegati;
• Distribuzione bollettini versamento per rinnovo e/o rilascio licenza di PESCA – Ufficio competente : SERVIZIO PESCA – Provincia di BRESCIA Via Milano n. 13 – 25126 BRESCIA;
• Ascensori e montacarichi : licenze d’impianto e licenze di esercizio con attribuzione del numero di matricola – D.P.R.  30.04.1999 n. 162;
• Commercio di cose antiche e usate ( regolamento di attuazione del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza R.D. 06.05.1940 n. 635 );
• Agenzie d’affari T.U.L.P.S. approvato con R.D. 18.06.1931 n. 73 e relativo regolamento di esecuzione approvato con R.D. 18.06.1931 n. 773, artt. 161 e 163 comma 2d) del Decreto Legislativo 31.03.1998 n. 112, D.P.C.M. 22.12.2000 e D.P.C.M. 21.03.2001 di attuazione del Decreto Legislativo 112/1998, D.P.R. 311/2001;
• Distributori automatici;
• Distributori latte crudo;
• Taxi ( Decreto Bersani n. 223 del 04.07.2006 convertito in Legge 248 del 04.08.2006 ) – la prestazione del servizio taxi è tuttora disciplinata, a livello nazionale, dalla Legge 15.01.1992 n. 21 “ Legge quadro per il trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea “, che prevede il rilascio della Licenza da parte delle amministrazioni comunali attraverso un bando di pubblico concorso;
• Noleggio di autobus con conducente - procedura: segnalazione certificata di inizio attività;
• Rimessa di veicoli – normativa di riferimento decreto del Presidente della Repubblica 19.12.2001 n. 480 – procedura : segnalazione certificata di inizio attività;
• Noleggio veicoli senza conducente  – normativa di riferimento decreto del Presidente della Repubblica 19.12.2001 n. 481 – procedura : segnalazione certificata di inizio attività;
• Noleggio autoveicoli da rimessa con conducente – normativa di riferimento : Legge n. 14 del 27.02.2009 di modifica alla Legge n. 21/1992 –  Contingente numerico per il Comune di GAVARDO  n. 6 licenze  che risultano tutte assegnate.

Contatti

Telefono: 0365377400
Fax: 0365377417

Personale da contattare

Valdagni Orazio

In questa struttura

Orari al pubblico

LUNEDI' dalle ore 08:45 alle ore 12:15 e dalle ore 16:30 alle ore 17:45

MARTEDI' dalle ore 08:45 alle ore 12:15

MERCOLEDI' dalle ore 08:45 alle ore 12:15 e dalle ore 16:30 alle ore 17:45

GIOVEDI' dalle ore 08:45 alle ore 12:15 e dalle ore 16:30 alle ore 17:45

VENERDI' dalle ore 08:45 alle ore 12:15

Regolamenti e documenti di questa struttura

Il Regolamento è stato approvato con deliberazione consiliare n. 39 del 21 giugno 1996 E' stato successivamente ....
Contenuto inserito il 06-03-2014 aggiornato al 01-02-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Marconi, 7 - 25085 Gavardo (BS)
PEC protocollo@pec.comune.gavardo.bs.it
Centralino 0365 377411
P. IVA 00574320982
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it